Loading...

News

Viaggio nel Milan che sarà: Kessie

Dopo Suso e Musacchio, giocatori su cui il Milan ha intenzione di puntare il prossimo anno, eccoci a scrivere una nuova pagina su un giocatore che, a quanto pare, sarà tra i perni della rifondazione rossonera attesa per la prossima stagione. Oggi, 30 maggio 2017, Franck Kessie sta affrontando le visite mediche per ottenere l'ok a firmare il proprio trasferimento a Milano. E noi andiamo a scoprire chi è, questo ragazzo di 20 anni provenienre dall'Atalanta e, prima ancora, dalla Sierra Leone.



Franck Yannick Kessié





PRIMI PASSI: DALLE GIOVANILI DELL'ATALANTA AL CESENA



Quando un ragazzo di 20 anni dichiara di ispirarsi a Yaya Toure e ad Essien, beh, da un lato dimostra di non temere le pressioni, mentre dall'altro, mostra di avere buon gusto. Meglio di così avrebbe potuto scegliere solo Rijkaard, che però giocava prima che lui nascesse. Inizia la propria carriera come difensore, Kessie, ma per via di piedi educati e ottimo tempismo negli inserimenti, già al suo primo anno in Italia, al Cesena, viene spostato a centrocampo.A Cesena, nel campionato di Serie B 2015/16, gioca 37 partite, segnando 4 gol. A fine anno, al termine del prestito, viene richiamato a Bergamo dove ad aspettarlo c'è Gasperini.



IL RITORNO IN NERAZZURRO



Franck esordisce in serie A ad agosto 2016, con una doppietta nella sconfitta contro la Lazio. Non un esordio che si dimentichi facilmente. Si ripete segnando un gol anche la domenica successiva, mettendo definitivamente radici nella formazione titolare della Dea. Per Gasperini è già un punto fermo (al fianco di quel Gagliardini che oggi milita per la seconda squadra di Milano). In un'annata che porterà l'Atalanta al suo record di punti e alla migliore classifica della sua storia (quarto posto e accesso diretto all'Europa League) Kessie gioca 31 partite segnando 7 gol. La Roma si muove precocemente su di lui, trovando in breve l'accordo con la società. Quando tutto sembra concluso però, con un colpo di mano che ci richiama ricordi di bei tempi passati, il Milan si inserisce e strappa il sì al giocatore, oltre che all'Atalanta.



IL PRESENTE E LA SPERANZA PER IL FUTURO



Da Franck Kessie il Milan, che per strapparlo alla concorrenza ha investito molti soldi, si aspetta esattamente ciò che gli ha visto fare a Bergamo agli ordini di Gasperini. Il ragazzo risponde ad una richiesta dell'allenatore, Montella, che in lui spera di trovare l'energia e la verve necessarie a spezzare il gioco avversario e quella velocità negli inserimenti durante le transizioni offensive.utile a dare imprevedibilità all'attacco milanista, che da quando ha perso l'apporto di Bonaventura per infortunio (un altro dei gioielli arrivati da Bergamo) ha perso moltissimo in efficacia. L'operazione, ad opera del duo Fassone-Mirabelli, sembra totalmente sensata, e risponde al bisogno di arricchire la rosa con elementi giovani, sì, ma già pronti a fare la differenza. Che poi questo avvenga, o meno, ce lo dirà il tempo. Noi però siamo fiduciosi, perchè il giocatore sembra possedere tutti i fondamentali importanti.



 


APAMilanAC

Associazione piccoli azionisti
della A.C. Milan S.p.A.
Cod. Fiscale: 97726290154

Corso di Porta Vittoria, 9
Milano

Email: info@apamilanac.it